Rischio Legionella: valutare e prevenire

Il più delle volte trascurato, il “rischio Legionellosi” in realtà rappresenta un “rischio lavorativo” a tutti gli effetti, di carattere biologico, da valutare nel Documento di Valutazione dei Rischi aziendale, come prescritto dall’articolo 271 Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81. Tale articolo di legge fa riferimento all’Allegato XLVI – “Elenco degli agenti biologici classificati”, in cui la Legionella è classificata di “gruppo 2”, ovvero “agente che può causare malattie in soggetti umani e costituire un rischio per i lavoratori; è poco probabile che si propaghi nella comunità; sono di norma disponibili efficaci misure profilattiche o terapeutiche” (articolo 268 comma 1 lettera b) Decreto 81/2008). In estrema sintesi, le Legionellosi sono malattie infettive segnalate con sempre maggiore frequenza negli ultimi anni, anche per il progressivo invecchiamento della popolazione, e per l’affinarsi delle metodologie diagnostiche. Il batterio della Legionella vive in ambienti umidi, sia naturali, sia artificiali, con in evidenza, per…

...Continua a leggere...

In materia di Legionellosi, dobbiamo registrare un’importante novità: nella seduta del 7 maggio 2015, repertorio atti n. 79/CSR, la Conferenza Stato Regioni ha “sancito” l’Accordo per la pubblicazione della “Linee guida per la prevenzione e il controllo della Legionellosi”. Un Accordo che, di fatto, definisce “lo stato dell’arte” in questa materia, sulla base delle conoscenze presenti nella letteratura scientifica, tra cui le linee guida prodotte a livello internazionale (WHO), europeo (EWGLI) e nazionale/regionale (Regione Emilia Romagna). Un documento che riunisce, integra, aggiorna e sostituisce le precedenti linee guida sull’argomento: le “Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi” pubblicate nel 2000, la revisione della Circolare 400.2/9/5708 del 29.12.93 “Sorveglianza delle legionellosi”, le “Linee guida recanti indicazioni sulla legionellosi per i gestori di strutture turistico-recettive e termali” del 4 febbraio 2005. In materia di Legionellosi, non dobbiamo inoltre dimenticare l’applicabilità del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81: “il…

...Continua a leggere...

proficiency test analisi chimiche
Analisi

AMBIENTALE Il laboratorio EST nasce nei primi anni ’90 come laboratorio ambientale. L’esperienza maturata a fianco delle aziende per il monitoraggio degli scarichi, delle emissioni e della gestione dei rifiuti, e il costante confronto con gli enti di controllo, ha permesso di acquisire competenze specifiche e approfondite in tutti gli aspetti inerenti alle tematiche ambientali. MERCEOLOGICO La nostra competenza tecnica è al servizio di ogni specifica richiesta, fornendo la messa a punto di metodi per qualsiasi tipologia d’analisi e matrice. L’attività analitica è supportata da un esame del problema e dall’assistenza successiva all’emissione del rapporto di prova. Temi in evidenza SAI COSA BEVI? Potresti risparmiare soldi e fatica bevendo l’acqua del rubinetto di casa senza acquistarla in bottiglia. Il gestore dell’acquedotto garantisce la potabilità dell’acqua fino al tuo contatore. Dal contatore al rubinetto lo stato delle tubature influisce sul sapore e sulle caratteristiche dell’acqua che bevi. Verifica la qualità dell’acqua potabile…

...Continua a leggere...