Dal Ministero del Lavoro l’aggiornamento del Decreto 81/2008, con le novità del Jobs act

Il Ministero del Lavoro ha reso disponibile, sul suo sito, il testo coordinato del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81, aggiornato a settembre 2015, ovvero con tutte le ultime novità introdotte dai decreti attuativi del Jobs Act. Un aggiornamento importante e atteso dagli operatori e dalle aziende, poiché negli ultimi mesi si sono succedute numerose – e diremmo troppe – modifiche, il più delle volte in modo non organico e “occasionale”.

Queste le novità normative, alcune anche di un certo rilievo:

  • corretto l’importo massimo previsto per l’ammenda all’art. 284 comma 1;
  • inseriti gli interpelli dal n. 26 al n. 28 del 31/12/2014, le precisazioni all’interpello n. 20/2014 del 31/12/2014, e gli interpelli dal n. 1 al n. 5 del 23 e 24/06/2015;
  • inserite le circolari n. 34 del 23/12/2014, n. 35 del 24/12/2014, n. 3 del 13/02/2015, n. 5 del 3/03/2015 e n. 22 del 29/07/2015;
  • inserito il decreto interministeriale n. 201 del 18 novembre 2014, recante norme per l’applicazione, nell’ambito dell’amministrazione della giustizia, delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro (avviso pubblicato nella G.U. n. 15 del 20 gennaio 2015);
  • abrogato il comma 5 dell’art. 3, ai sensi dell’art. 55, comma 1, lettera e), del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 (SO n.34 alla G.U. 24/06/2015, n.144, in vigore dal 25/06/2015);
  • modificato l’art. 88, comma 2, lettera g-bis), ai sensi dell’art. 16, comma 1, della legge 29 luglio 2015, n. 115 (G.U. 03/08/2015, n.178, in vigore dal 18/08/2015);
  • inserite le modifiche agli artt. 3, 5, 6, 12, 14, 28, 29, 34, 53, 55, 69, 73-bis (nuovo articolo), 87, 98 e 190, introdotte dal d.lgs. 14 settembre 2015, n. 151 recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n.183” (G.U. n. 221 del 23/09/2015 – S.O. n. 53, in vigore dal 24/09/2015).

Per scaricare il decreto, cliccare qui

Per apprpfondimenti sul tema e per consultare i nostri esperti in tema di igiene e sicurezza del lavoro scrivere a: consulenza@estambiente.it

Condividi
Tweet
Condividi
+1
Pin