Denuncia acque derivate e canoni regionali di polizia idraulica

Scadono il 31 marzo 2011 i termini per la denuncia annuale, da presentare alla Provincia,  delle acque pubbliche derivate (da pozzo, sorgente o corso d’acqua superficiale) per uso connesso ad attività aventi fini di lucro.
Per informazioni relative, è possibile consultare la pagina delle domande frequenti nel sito della Provincia di Bergamo oppure contattare il Servizio Risorse Idriche.

Entro la stessa data deve anche essere versato a Regione Lombardia il canone di concessione regionale per l’annualità 2011, relativo all’uso delle aree del demanio idrico, meglio noto come canone di polizia idraulica.
Gli importi dovuti vengono calcolati in base all’allegato C della nuova dgr n. 713 del 26 ottobre 2010 ove sono stati rimodulati al ribasso i canoni relativi a:

  • Coperture per uso residenziale/industriale (tombinature)
  • Accesso agli argini (rampe di collegamento)
  • Interventi di rinaturalizzazione realizzati da soggetti privati

Per maggiori dettagli fare riferimento all’area contatti nella sezione dedicata alla Polizia Idraulia nel sito di Regione Lombardia.

Condividi
Tweet
Condividi
+1
Pin