Imprese industriali bergamasche: dalla CCIAA un contributo per ambiente e sicurezza

La Camera di Commercio di Bergamo mette a disposizione un fondo di 350mila euro da erogare alle imprese industriali aventi unità produttive in provincia di Bergamo, quale contributo per l’effettuazione di interventi nel campo ambientale e della sicurezza.
Nel dettaglio, è previsto un contributo pari al 40 per cento delle spese sostenute e fatturate a partire dal primo gennaio 2011, con un tetto massimo di 5.000 euro, per i seguenti interventi:

  • consulenza per l’implementazione dei sistemi di gestione ambientale (SGA), della sicurezza (SGS) e per l’adozione del modello organizzativo previsto dal D. Lgs 231/2001 per i reati relativi alla sicurezza del lavoro;
  • consulenza e progettazione nell’ambito della riduzione dei rischi derivanti da movimenti ripetuti degli arti superiori e da movimentazione manuale dei carichi nelle attività produttive;
  • dismissione delle opere in amianto: spese di demolizione e smaltimento;
  • eliminazione delle barriere architettoniche: consulenza, progettazione, acquisto di attrezzature ed esecuzioni di opere edili;
  • interventi mirati alla riduzione dell’inquinamento acustico;
  • consulenza e progettazione per la valutazione e la prevenzione dei rischi di esplosione derivanti da atmosfere esplosive;
  • consulenza e valutazione sull’utilizzo di sostanze e miscele pericolose nel ciclo produttivo tese a minimizzare l’impatto sulla salute dei lavoratori;
  • aggiornamento impiantistico e tecnologico diretto a minimizzare l’impatto delle emissioni industriali sull’ambiente.

La domanda di partecipazione può essere inoltrata, solo per via telematica, all’indirizzo “promozione@bg.legalmail.camcom.it” a partire dal 9 febbraio 2011, fino a esaurimento del fondo.

Per tutte le informazioni, cliccare su http://www.bg.camcom.it/release/bandi/bando_0117.html

Condividi
Tweet
Condividi
+1
Pin