MUD 2015 – CONFERMATA LA MODULISTICA

E’ stato pubblicato il DPCM 21 dicembre 2015 “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2016”, con il quale è stato confermato il modello di dichiarazione allegato al DPCM 17 dicembre 2014, già utilizzato l’anno precedente.

Il modello deve essere utilizzato per le dichiarazioni da presentare con riferimento all’anno precedente e sino alla piena entrata in operatività del Sistema di controllo della Tracciabilità dei Rifiuti (SISTRI).

Per i rifiuti prodotti nel corso del 2015 viene confermata la SCADENZA DI PRESENTAZIONE del MUD 2015 al 30 APRILE 2016.

I soggetti tenuti alla presentazione del capitolo 1 del MUD 2015 (COMUNICAZIONE RIFIUTI) sono i seguenti:

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi
  • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall’articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g) del DLgs 152/06).

Per approfondimenti contattate: consulenza@estambiente.it

Condividi
Tweet
Condividi1
+1
Pin