Ricordiamo che le recenti modifiche autorizzative (D.Lgs. 46/2014-recep. Dirett. CE 75/2010) hanno definito, relativamente alle aziende  soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale, un nuovo quadro di adempimenti che prevede fra l’altro: individuazione di NUOVE TIPOLOGIE DI ATTIVITA’ soggette ad AIA; attuazione del PIANO ANNUALE DI MONITORAGGIO e relative comunicazioni; definizione della VALIDITÀ DELL’AIA (e dei limiti alle emissioni) strettamente connessa all’emanazione ed all’aggiornamento progressivo delle BREF ed in particolare delle cosidette BAT Conclusions (migliori tecnologie disponibili); determinazione dell’obbligo di redazione della RELAZIONE DI RIFERIMENTO sullo stato del suolo e delle acque sotterranee. La delicatezza della gestione di queste specifiche attività impone competenze, capacità organizzative e strutture adeguate. Da circa 30 anni la ns. società opera affiancando grandi e medie Aziende per sviluppare servizi integrati, sulla base di piani estesi ed articolati, annuali o pluriennali. Il ns. organico è composto da 30 dipendenti ed altrettanti collaboratori, unitamente ad un Laboratorio Prove Analisi…

...Continua a leggere...