La Camera di commercio di Bergamo intende far conoscere e valorizzare le iniziative adottate dalle imprese bergamasche impegnate in azioni di “Responsabilità sociale di impresa” (Rsi), attraverso la raccolta delle cosiddette “buone prassi”, attuate anche in maniera inconsapevole. La partecipazione al bando è aperta alle imprese di ogni dimensione e di ogni settore economico, con sede operativa nella provincia di Bergamo, che abbiano realizzato, o stiano attuando, comportamenti e iniziative attinenti i vari campi di applicazione della Rsi , in “aggiunta” alle prescrizioni di legge vigenti. Le azioni messe in atto – rigorosamente inedite – devono riguardare almeno due dei seguenti aspetti: qualità del lavoro e relazioni con il personale; progetti e iniziative a favore della comunità e del territorio; progetti, iniziative, sistemi di gestione con impatti positivi sulle problematiche ambientali; qualità delle relazioni con i fornitori, partner commerciali, i clienti e i consumatori; innovazione di processo o prodotto-servizio di…

...Continua a leggere...

La Camera di Commercio di Bergamo ha stanziato un fondo di 100mila euro destinato a sostenere progetti di controllo di gestione, di checkup finanziario e di aggregazione aziendale. Possono partecipare al bando le piccole e medie imprese industriali con unità produttive in provincia di Bergamo, per interventi effettuati in tali sedi, fatturati a partire dal primo gennaio 2011. Nel dettaglio, il contributo non potrà superare il 40 per cento del costo sostenuto, fino a esaurimento del fondo, con riferimento ai seguenti progetti: sistemi per il controllo di gestione e modelli per l’analisi dei costi; checkup finanziari legati a piani di ristrutturazione aziendale o finalizzati alla capitalizzazione aziendale tramite ingresso di fondi di private equity; consulenza per l’analisi e la valorizzazione della componente intangibile dell’impresa; progetti volti all’aggregazione di Pmi per la soluzione di problemi specifici (gruppi d’acquisto, consorzi distributivi all’estero, reti d’impresa ecc.) attraverso la creazione di forme consortili, di…

...Continua a leggere...