emissioni
Si ricorda che il DLgs 152/06 prevede l’obbligo di presentazione della domanda di rinnovo dell’autorizzazione  per le emissioni in atmosfera degli insediamenti produttivi dove sia presente almeno una emissione/impianto autorizzati secondo la precedente normativa (DPR 203/88).

La domanda di autorizzazione deve essere presentata entro i seguenti termini:

  • Autorizzazioni rilasciate dal 1.1.1989 al 31/12/1995         presentazione domanda entro il 31.12.2012
  • Autorizzazioni rilasciate dal 1.1.1996 al 31/12/1999         presentazione domanda entro il 31.12.2013
  • Autorizzazioni rilasciate dal 1.1.2000 al 31/12/2002         presentazione domanda entro il 31.12.2014
  • Autorizzazioni rilasciate dal 1.1.2003 al 29/4/2006           presentazione domanda entro il 31.12.2015.

Nel caso in cui siano presenti più di una autorizzazione si applica la prima tra le scadenze pertinenti.

Si rammenta che: la mancata presentazione della domanda comporta la decadenza dell’autorizzazione precedente con esposizione al rischio di sanzioni penali.

Quanto sopra non si applica naturalmente nei casi di autorizzazioni rilasciate in forma esplicita o tacita ex art. 12 DPR 203/88, per i quali la scadenza di presentazione della domanda (31.12.2011) è già trascorsa.

La ns. società, in oltre 25 anni di attività, ha maturato competenza ed esperienza nel settore della tutela ambientale ed in specifico delle emissioni in atmosfera. Siamo quindi a Vs. disposizione per l’assistenza in materia e per ogni eventuale chiarimento.

Contattate: consulenza@estambiente.it

La Regione Lombardia, con delibera di Giunta n. 2604 del 30 novembre 2011, ha istituito un bando per l’assegnazione di un contributo economico per l’installazione di dispositivi antiparticolato su mezzi d’opera a motore diesel utilizzati in ambito di cantiere.
Possono accedere al contributo imprese individuali o societarie aventi sede legale o operativa in Lombardia, che abbiano in proprietà mezzi d’opera diesel, aventi una potenza installata maggiore di 37 KW e anno di costruzione successivo al 1990, operanti all’interno di cantieri autorizzati localizzati in Comuni appartenenti agli agglomerati di Milano, Brescia e Bergamo, con l’aggiunta dei capoluoghi di provincia della bassa pianura (Pavia, Lodi, Cremona e Mantova) e relativi Comuni di cintura appartenenti alla zona A, o in Comuni non ricadenti nelle zone sopra individuate che abbiano aderito al protocollo volontario relativo all’adozione delle misure regionali di risanamento della qualità dell’aria.

Sono ammessi a contributo l’acquisto con relativa installazione di dispositivi antiparticolato omologati secondo il decreto del Ministero dei Trasporti n. 39 del 25 gennaio 2008, con un limite del 75 per cento dei costi sostenuti e con un massimo di cinque mezzi per impresa. Le domande devono essere presentate all’Automobile Club Milano entro il 15 aprile 2012.

Tutti i dettagli, con la relativa modulistica, sul sito della Regione Lombardia:
http://www.reti.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Attivita&childpagename=DG_Reti%2FWrapperBandiLayout&cid=1213486697507&p=1213486697507&packedargs=locale%3D1194453881584%26menu-to-render%3D1213301212494&pagename=DG_RSSWrapper&tipologia=Agevolazioni