I gestori di impianti assoggettati alla disciplina IPPC (Integrated Pollution Prevention and Control) e quindi in possesso di AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale), sono tenuti entro il 30 aprile 2014 alla trasmissione per via telematica dei dati relativi agli autocontrolli effettuati durante il 2013 tramite l’utilizzo e la compilazione di un apposito Applicativo Integrato Di Autocontrollo ( AIDA ), predisposto da ARPA Lombardia. L’applicativo è accessibile dal sito di ARPA Lombardia attraverso l’utilizzo di username e password già in possesso delle aziende obbligate. I rapporti di prova e tutte le informazioni relative al piano di monitoraggio dovranno, invece, essere tenute a disposizione dell’autorità di controllo presso la sede dell’impianto.

...Continua a leggere...

MORE si presenta allo SMAU di Milano

Il giorno 24 ottobre 2013, nell’ambito dello Smart Building & Construction Open Innovation Day che si terrà all’interno dello SMAU di Milano, verrà presentata l’offerta di tecnologie innovative legate a sei starup hi-tech, tra cui spicca il nome di MORE. Come già illustrato in una sezione dedicata del nostro sito, MORE nasce da un progetto di EST legato al Monitoraggio Remoto che ha vinto, su ben 540 partecipanti, un bando della Regione Lombardia in tema di “sviluppo di attività di servizio innovative”. La Società ha sviluppato e installato sistemi di monitoraggio attraverso reti di sensori che adottano tecnologie wireless e M2M. Le applicazioni si rivolgono, in particolare, alla gestione delle reti idriche (acquedotti, fognature, reti irrigue, …) La possibilità di una visione, anche da remoto, estesa nel tempo, su un numero illimitato di punti, simultanea, continuativa, permette, oltre che di attivare sistemi di allerta, di allestire una gestione idraulica completa, individuandone criticità,…

...Continua a leggere...

Monitoraggio in continuo di condotte fognarie, grazie a sensori WiFi
Un sistema innovativo, semplice, modulare, a basso costo e di grande affidabilità.

La tecnologia WiFi applicata alla tutela ambientale ha portato EST e MINTEOS (spin-off del Politecnico di Torino) a realizzare un progetto di Monitoraggio Remoto (in sigla MO.RE.) che ha vinto un bando della Regione Lombardia – su ben 540 partecipanti – in tema di “sviluppo di attività di servizio innovative”. In estrema sintesi, il progetto MORE mira ad applicare la tecnologia WSN (Wireless Sensor Network) alle tematiche ambientali e del territorio, sviluppando servizi di monitoraggio con tecniche di rilevamento remoto per il controllo e la gestione di fenomeni ambientali. Una prima applicazione pratica, derivata anche dalle sollecitazioni di enti gestori, riguarda il monitoraggio delle acque di fognatura, al fine di consentire un’ottimale conduzione e gestione degli impianti di depurazione finali. Un’applicazione denominata “Wireless Florate Network” (WiFN), caratterizzata da numerosi vantaggi, tra i quali: bassi costi di installazione e gestione, flessibilità operativa, autonomia energetica di anni, facilità d’installazione e rimovibilità. Un…

...Continua a leggere...