Campionamento delle acque di falda: l’importanza dei protocolli operativi

Il controllo delle acque sotterranee richiede esperienza, professionalità e attrezzature adeguate, anche e soprattutto per garantire l’affidabilità dei risultati analitici

La caratterizzazione di siti industriali attivi o dimessi, come pure la realizzazione di impianti tecnologici nel campo della gestione dei rifiuti, richiedono il controllo degli impatti, diretti o indiretti, sulle matrici ambientali acqua, suolo e aria. Generalmente, il controllo di tali matrici viene eseguito tramite il prelievo diretto di campioni, che, nel caso specifico delle acque sotterranee, si attua con l’installazione di piezometri all’interno dell’acquifero di interesse, in modo da intercettare le acque di falda…