Controlli sempre più mirati, per un lavoro sempre più sicuro. Così, in estrema sintesi, possiamo riassumere il senso del “Piano regionale 2011-2013 per la promozione della sicurezza e della salute negli ambienti di lavoro“, realizzato dalla Regione Lombardia col pieno e unanime accordo di tutte le forze sociali interessate (datoriali, sindacali, artigiane, agricole etc.).
Un “Piano” che si prefigge obiettivi ambiziosi: riduzione del 15 per cento degli infortuni mortali e invalidanti, riduzione del 10 per cento degli infortuni gravi, riduzione globale del 5 per cento su base annua di tutti gli infortuni, emersione delle malattie professionali.

…Continua a leggere…