Campi elettromagnetici in ambiente di lavoro la direttiva UE

Esposizione dei lavoratori ai campi elettromagnetici: pubblicato il Decreto di recepimento della Direttiva CE

Pubblicato Dec. recepimento Direttiva CE su disposizioni sicurezza per esposizione dei lavoratori ai rischi dei campi elettromagnetici

In un precedente articolo del febbraio 2016 (clicca qui) avevamo illustrato i contenuti e gli adempimenti previsti dalla Direttiva 2013/35/UE in tema di esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici, indicando che i contenuti di tale Direttiva avrebbero dovuto essere recepiti dagli Stati membri entro il termine del 1° luglio 2016. Segnaliamo ora che sulla Gazzetta Ufficiale del 18/08/2016 è stato finalmente pubblicato il Decreto di recepimento: D.Lgs. 1 agosto 2016, n. 159…

Rischio Chimico

Rischio chimico, dall’Inail un manuale per prevenire gli infortuni nei laboratori

L’impiego di sostanze chimiche nei laboratori di ricerca coinvolge figure professionali diverse, con preparazione non sempre specifica. Non solo chimici, biologici, medici e tecnici, ma anche tesisti, dottorandi e quanti, a fini di studio o ricerca, frequentano i locali dei laboratori e partecipano alle attività svolte in questi ambienti di lavoro. Le sostanze chimiche possono essere fonte di pericolo ed i relativi rischi devono essere valutati e controllati in modo da aumentare la qualità e…

siti contaminati rischio chimico

Il rischio chimico nei siti contaminati: un manuale operativo INAIL

Nell’ambito delle complesse problematiche ambientali legate alla bonifica dei cosiddetti siti contaminati, ovvero “una porzione di territorio, più o meno estesa, che può costituire un rischio ambientale e sanitario legato alla presenza di sostanze inquinanti nel terreno e/o nella falda acquifera”, dobbiamo segnalare un utile manuale tecnico realizzato dall’INAIL: “Il rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminati – Manuale operativo”. Un documento tecnico puntuale e autorevole, al fine di mettere in atto le migliori…

Nuova azienda e nuovi rischi: dal 25 novembre 2014 la valutazione dei rischi deve essere immediatamente documentabile

A seguito della Legge 30 ottobre 2014, n. 161, recante “Disposizioni   per   l’adempimento   degli   obblighi   derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2013-bis”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 10-11-2014 – Suppl. Ordinario n. 83 (entrata in vigore il 25 novembre 2014), sono stati modificati gli articoli 28 comma 3-bis e 29 comma 3 Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81. Le modifiche nel dettaglio Come è noto, ai sensi dell’articolo 28 comma…

Rischio esplosione: un manuale INAIL per le piccole e medie imprese

Un grave problema troppo spesso sottovalutato o addirittura ignorato a cui l'INAIL cerca di dare risposta.

Specie nelle piccole e medie imprese (PMI), il “rischio esplosione” di “atmosfere esplosive” è spesso gravemente sottovalutato, quando non del tutto ignorato, con conseguenze potenzialmente gravissime. Un problema che l’INAIL ha affrontato, realizzando un utile e pratico manuale tecnico, rivolto specificatamente alla PMI: “Il rischio di esplosione, misure di protezione ed implementazione delle Direttive ATEX 94/9/CE e 99/92/CE”. Il documento, come si può leggere nell’introduzione, considera: “i fenomeni, i parametri fisici ed i principi fondamentali…

Scale portatili: Linee guida all’utilizzo della Regione Lombardia

Con Decreto n. 1819 del  5 marzo 2014, Regione Lombardia ha pubblicato le “Linee guida per l’utilizzo di scale portatili nei cantieri temporanei e mobili”, realizzato dal “Laboratorio regionale di approfondimento “costruzioni” – gruppo di lavoro “lavori in quota”. Un documento di grande utilità, se pensiamo che, secondo ricerche statistiche a livello di alcune province lombarde, la caduta da scale portatili rappresenta circa la metà di tutti gli infortuni per caduta dall’alto in ambito edile.…

Polveri di legno: Linee guida europee per ridurre l’esposizione dei lavoratori

L’esposizione professionale a polveri di legno duro rappresenta un rischio cancerogeno certo, che a livello europeo (UE a 27 Stati) interessa circa 2,9 milioni di lavoratori. Sulla base delle attuali conoscenze, si ritiene che una concentrazione superiore ai 5 mg/m3 determini un considerevole aumento del rischio di malattia, mentre per una concentrazione variabile da 1 a 5 mg/m3 pare sussistere un aumento del rischio. Solo per concentrazioni inferiori a 0,5 mg/m3 non vi è rischio…

Sicurezza degli addetti ai termovalorizzatori: un manuale INAIL per “valutare i rischi”

I termovalorizzatori per Rifiuti Solidi Urbani (RSU) sono, oggettivamente, impianti molto complessi, con un livello di rischio, per i lavoratori addetti, non trascurabile. Appare quindi di grande utilità il manuale redatto dall’INAIL: “La sicurezza per gli operatori degli impianti di termovalorizzazione e di incenerimento”. Una vera e propria “Linea guida” per la valutazione del rischio dei lavoratori addetti a tali impianti, basata su una serie di sopralluoghi eseguiti su impianti di differenti tipologie. Nello specifico,…

fulmini

Protezione dai fulmini: la nuova norma CEI EN 62305-2 impone la rivalutazione del rischio

L’entrata in vigore della nuova norma CEI EN 62305-2 impone la rivalutazione del rischio da fulmini. Disponibile un manuale tecnico INAIL

Al fine di facilitare le aziende e gli operatori del settore, INAIL ha reso disponibile un proprio manuale tecnico: “Protezione contro i fulmini – Valutazione del rischio”. Un documento tecnico di sicura utilità, per tutti gli addetti ai lavori. In materia di valutazione del rischio di fulminazione, l’entrata in vigore, il primo marzo 2013, della nuova norma tecnica CEI EN 62305-2 impone infatti, ai sensi degli articoli 17 e 84 D. Lgs. 9 aprile 2008 n.…

NUOVA DIRETTIVA EUROPEA SUI CAMPI ELETTROMAGNETICI

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 29/06/2013 è stata pubblicata la Direttiva CEE/CEEA/CE 26 giugno 2013, n. 35: “Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) (ventesima direttiva particolare ai sensi dell’articolo 16, paragrafo 1, della direttiva 89/391/CEE) e che abroga la direttiva 2004/40/CE”. La nuova Direttiva modifica i criteri di valutazione…