Dopo il parere positivo della Conferenza Stato Regioni dello scorso 20 aprile, è in dirittura d’arrivo il decreto per la “qualificazione delle imprese operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinati”. Una norma rigorosa e precisa, che completa le prescrizioni del Decreto Legislativo 81/2008 (articolo 121 e allegato IV punto 3), con l’obiettivo, come si può leggere in un comunicato del Ministero del Lavoro, “di predisporre misure innovative ed efficaci a contrasto degli infortuni, gravissimi per numero e drammatici per modalità, verificatisi negli ultimi anni nei lavori in ambienti cosiddetti “confinati”, quali silos, cisterne e simili”. Le imprese che già svolgono lavori in ambienti confinati dovranno quindi adeguare la propria organizzazione e le procedure di lavoro alle nuove prescrizioni di legge, che saranno emanate “rapidamente”, dotandosi di una vera e propria “qualificazione”. Una nota del Ministero del Lavoro del 20 aprile 2011 fornisce un’ampia anticipazione dei contenuti del decreto, tra…

...Continua a leggere...