sistri mud 2015 rifiuti industriali

ABROGAZIONE SISTRI. È UFFICIALE!

10 anni e sentirli tutti (2009-2019) il sistema di tracciabilità rifiuti SISTRI è stato abolito

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 14 dicembre 2018 il Decreto Legge n. 135 “Semplificazioni” che, fra l’altro, ha approvato la chiusura definitiva del sistema elettronico di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI). Il SISTRI, nato nel 2009 per informatizzare la tracciabilità dei rifiuti speciali e di quelli urbani (questi ultimi limitatamente alla Regione Campania) e per riordinare il sistema di rilevazione dei dati, dal primo gennaio 2019 non esiste più. “Dal…

scadenze 2018

APRILE E MAGGIO – ADEMPIMENTI AMBIENTALI E RELATIVE SCADENZE 2018

Non solo obblighi ma anche opportunità di monitoraggio della propria gestione ambientale

Anche quest’anno, tra i mesi di aprile e maggio, voi che gestite un’Azienda siete chiamati a rispondere, a seconda della tipologia di attività e delle relative connessioni con l’ambiente, a numerosi adempimenti in tema di rifiuti, emissioni ed autocontrolli. Fornire riscontro alle Autorità competenti costituisce sì un obbligo normativo che impegna amministratori e consulenti, ma può essere visto anche come un’opportunità di monitoraggio della propria gestione ambientale e può consentire di individuare punti di forza…

MUD 2019 impianti per rifiuti sottoprodotti

Impianti per Rifiuti: Un motore di ricerca dalla Provincia di BG

Il motore di ricerca consente di visualizzare l'elenco degli impianti per rifiuti presenti sul territorio provinciale in possesso di autorizzazione allo smaltimento e/o recupero di rifiuti che operano in forza di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA).

Allo scopo di fornire uno strumento utile per individuare gli impianti a cui conferire i rifiuti prodotti, segnaliamo che la Provincia di Bergamo rende disponibile un utile motore di ricerca di impianti per rifiuti al seguente indirizzo web: Provincia di Bergamo E’ possibile effettuare la ricerca selezionando la tipologia dell’impianto (quali Compostaggio, Depurazione, Discariche, Inertizzazione), il Comune in cui lo stesso è localizzato oppure un codice CER che l’impianto è autorizzato a ricevere. Selezionando uno…

SISTRI: ulteriori semplificazioni con il Decreto Ministeriale n. 126 del 24 aprile 2014

Come anticipato in un precedente articolo (cliccare qui) il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha firmato il Decreto Ministeriale 126 del 24 aprile 2014, che introduce ulteriori e importanti semplificazioni al SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti). Nello specifico, è previsto l’obbligo di adesione solo per le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi con più di 10 dipendenti. Tali soggetti sono comunque tenuti alla gestione amministrativa dei rifiuti pericolosi…

sistri mud 2015 rifiuti industriali

SANZIONI SISTRI RINVIATE AL 1° GENNAIO 2015

Si segnala un ulteriore aggiornamento relativo al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), che è entrato in vigore il 3 marzo 2014 per gli Enti e le Imprese produttori di rifiuti pericolosi (compresi enti e imprese che trasportano i rifiuti pericolosi da loro stessi prodotti). La legge n. 15 del 27 febbraio 2014, di conversione del Decreto legge “Milleproroghe” ha aggiunto all’art. 10 del DL 150/13 un nuovo comma, che così dispone: “3-bis.…

SISTRI: verso l’esenzione per le piccole imprese fino a 10 dipendenti

Importante – ed ennesima – novità per il SISTRI, annunciata in un comunicato ufficiale del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. In tempi brevi sarà emanato un nuovo decreto di semplificazione del “Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti”, che, tra l’altro, “assoggetterà al Sistri solo imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti con più di 10 dipendenti nei settori dell’industria, artigianato, commercio e servizi”. A ormai cinque anni dalla presentazione del sistema, “obiettivo del Governo…

SISTRI: le ultime novità del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti

Come già segnalato in precedenza, si ricorda che dal 1° ottobre 2013 è da ritenersi operativo il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) per gli Enti o le Imprese che raccolgono o trasportano RIFIUTI PERICOLOSI a titolo professionale, o che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di RIFIUTI PERICOLOSI. Vogliamo segnalare alcuni utili chiarimenti offerti dal sito internet ufficiale http://www.sistri.it/. Un primo contributo è offerto dalla “Circolare n. 1 del…

SISTRI: pubblicata una Circolare Ministeriale esplicativa

Come già segnalato in precedenza, si ricorda che dal 1° ottobre 2013 è da ritenersi operativo il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) per gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano RIFIUTI PERICOLOSI a titolo professionale, o che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di RIFIUTI PERICOLOSI. Si segnala che a questo indirizzo internet (Clicca qui) è disponibile la Circolare Ministeriale esplicativa sull’argomento, della quale è consigliata la lettura…

sistri mud 2015 rifiuti industriali

SISTRI: approvate le nuove disposizioni

Con Decreto Legge n° 101 del 31/08/2013 “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni”, pubblicato sulla G.U. del 31/08/2013, sono state approvate le seguenti disposizioni riguardanti il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI). Il Decreto Legge dovrà essere convertito in Legge entro 60 giorni. Il SISTRI si applicherà ai seguenti soggetti: Gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano RIFIUTI PERICOLOSI a titolo professionale, o che effettuano…

SISTRI: E’ ufficiale, si riparte

Dopo l’annuncio del Ministero dell’Ambiente, contenuta in un comunicato stampa, è arrivata ora l’ufficialità del Decreto Ministeriale n. 96 del 20 marzo 2013: il SISTRI, ovvero il SIStema di controllo della Tracciabilità dei RIfiuti speciali, diverrà pienamente operativo nei prossimi mesi. Nel dettaglio, ecco le date di attivazione del sistema: il primo ottobre 2013 per i produttori di rifiuti pericolosi con più di dieci dipendenti e per gli enti e le imprese che gestiscono rifiuti…