bonifica ambientale siti contaminati
Bonifiche di siti contaminati
Una nota esplicativa del Ministero dell'Ambiente in relazione alla gestione dei procedimenti di bonifica.

In considerazione delle numerose richieste di chiarimenti ed interpretazioni pervenute in relazione alla gestione dei procedimenti di bonifica, il ministero dell’Ambiente ha fornito delucidazioni finalizzate a definire un indirizzo comune su alcuni temi e garantire omogenei livelli di tutela ambientale e sanitaria sul territorio nazionale (rif.Prot.0001495.23-01-2018). Obblighi del proprietario non responsabile della contaminazione e onere probatorio. Relativamente agli obblighi del proprietario, la nota del Ministero evidenzia che: la normativa di riferimento specifica in modo dettagliato obblighi e responsabilità del proprietario di un sito potenzialmente contaminato; nell’ipotesi in cui sia impossibile individuare il responsabile della contaminazione di un sito o ottenere da quest’ultimo le misure di riparazione, il proprietario di tale sito, non responsabile della contaminazione, è comunque tenuto al rimborso delle spese relative agli interventi effettuati dall’autorità competente nel limite del valore di mercato del sito, determinato dopo l’esecuzione di tali interventi; nell’ambito delle attività di verifica e di indagine…

...Continua a leggere...

siti contaminati rischio chimico

Nell’ambito delle complesse problematiche ambientali legate alla bonifica dei cosiddetti siti contaminati, ovvero “una porzione di territorio, più o meno estesa, che può costituire un rischio ambientale e sanitario legato alla presenza di sostanze inquinanti nel terreno e/o nella falda acquifera”, dobbiamo segnalare un utile manuale tecnico realizzato dall’INAIL: “Il rischio chimico per i lavoratori nei siti contaminati – Manuale operativo”. Un documento tecnico puntuale e autorevole, al fine di mettere in atto le migliori metodologie atte a “conoscere la quantità di sostanza alla quale un soggetto si trova effettivamente esposto e il periodo di esposizione, tenendo conto delle diverse vie di penetrazione nell’organismo”. Un supporto prezioso in sede di programmazione dei lavori e di valutazione dei rischi specifici. Per scaricare il manuale, cliccare qui

...Continua a leggere...