Come già segnalato in precedenza, si ricorda che dal 1° ottobre 2013 è da ritenersi operativo il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) per gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano RIFIUTI PERICOLOSI a titolo professionale, o che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di RIFIUTI PERICOLOSI. Si segnala che a questo indirizzo internet (Clicca qui) è disponibile la Circolare Ministeriale esplicativa sull’argomento, della quale è consigliata la lettura anche per i soggetti (es. produttori di rifiuti pericolosi) per i quali SISTRI diverrà operativo solo a partire dal 3 marzo 2014.

...Continua a leggere...

SISTRI: approvate le nuove disposizioni

Con Decreto Legge n° 101 del 31/08/2013 “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni”, pubblicato sulla G.U. del 31/08/2013, sono state approvate le seguenti disposizioni riguardanti il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI). Il Decreto Legge dovrà essere convertito in Legge entro 60 giorni. Il SISTRI si applicherà ai seguenti soggetti: Gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano RIFIUTI PERICOLOSI a titolo professionale, o che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di RIFIUTI PERICOLOSI, inclusi i nuovi produttori. Per questi soggetti il termine iniziale di operatività del SISTRI è fissato al 1° ottobre 2013. I nuovi produttori (chiunque effettui operazioni di pretrattamento, di miscelazione o altre operazioni che hanno modificato la natura o la composizione dei rifiuti), sono soggetti diversi dai produttori iniziali (soggetti la cui attività produce rifiuti). I produttori iniziali di RIFIUTI PERICOLOSI, nonchè i comuni…

...Continua a leggere...