Acquistando una macchina marcata CE – piccola o grande, semplice o complessa – possiamo essere sicuri che essa sia conforme alla normativa vigente in materia di sicurezza? Purtroppo, come abbiamo visto in un precedente ampio approfondimento (cliccare qui), la risposta è “no”, con precise responsabilità penali a carico anche dell’utilizzatore. Questo fatto, purtroppo molto più frequente di quanto si possa immaginare, obbliga l’acquirente e utilizzatore finale di una macchina, anche marcata CE, a eseguire una accurata verifica di sicurezza della macchina stessa, relativamente ai cosiddetti “vizi palesi”, ovvero quelle carenze di sicurezza “visibili”, o comunque identificabili, nel corso del normale funzionamento della macchina, senza necessità di smontare parti, esaminare circuiti, controllare progetti etc. Questa verifica di sicurezza è un preciso obbligo di legge, sanzionato penalmente, dell’utilizzatore finale, imposto dall’articolo 71 comma 1 Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81, secondo il quale il datore di lavoro deve mettere a disposizione…

...Continua a leggere...